Fiori rosa

Fiori rosa

venerdì 6 dicembre 2013

Nelson Mandela

Dal profondo della notte che mi avvolge,
Nera come un pozzo da un polo all'altro,
Ringrazio qualunque dio esista
Per la mia anima invincibile.

Nella feroce morsa delle circostanze
Non ho arretrato né gridato.
Sotto i colpi d’ascia della sorte
Il mio capo è sanguinante, ma non chino.

Oltre questo luogo d'ira e lacrime
Incombe il solo Orrore delle ombre,
E ancora la minaccia degli anni
Mi trova e mi troverà senza paura.

Non importa quanto stretto sia il passaggio,
Quanto piena di castighi la vita,
Io sono il padrone del mio destino:
Io sono il capitano della mia anima.

venerdì 29 novembre 2013

ed ora

Vicente Romero

Mi siedo in riva al " mare " della vita
che tutto dona e tutto si riprende
Tormenti e passioni
dolori e ammaccature
verità e bugie, graffi e carezze
sono limpidi finalmente
Se fan male è un bene
Restituiscono ad " ogni tempo " le illusioni
" bugie " rubate al quotidiano
false speranze, la pace di un momento.
Proseguo il cammino con quello che è rimasto:
un abbraccio, parole silenti
memorie di " sangue ", di dolore e di odio
spiragli di pace e d'amore 

                              Silvana Stremiz

sabato 6 luglio 2013

....e viene il tramonto.....Preghiera dell'anziano


Signore, invecchio, lo sai meglio di me
e un giorno anch'io farò parte dei vecchi.
Preservami dalla fatale abitudine
di credere che su tutto e in tutte le occasioni
io abbia qualcosa da dire.
Liberami dal desiderio ossessionante
di mettere ordine negli affari altrui.
Fa di me una persona seria ma non scontrosa,
servizievole ma non autoritaria.
mi dispiace non rendere utili
le mie risorse di esperienza vera,
ma tu lo sai, Signore: vorrei conservarmi qualche amico.
Trattienimi dal ripetere sempre le stesse cose.
Dammi le ali per giungere alla meta.
Sigilla le mie labbra sui miei malanni e dolori
benchè siano in continuo aumento
e mi sia sempre più dolce
con lo scorrer degli anni enumerarli.
Non oso chiederti di giungere all'interessamento vero
per il racconto dei dolori altrui,
ma aiutami ad ascoltarli con pazienza.
Non oso chiederti una migliore memoria,
ma dammi sempre una più vera umiltà
e una minor sicumera quando la mia memoria si urta con l'altrui.
Insegnami la gloriosa lezione
che anch'io posso sbagliarmi.
Proteggimi. Non aspiro poi tanto alla santità:
alcuni santi rendono la vita difficile.
Ma l'amarezza di un anziano è senza dubbio
una delle più riuscite invenzioni del demonio.
Rendimi capace di vedere il bene
là dove meno si aspettava
e di riconoscere talenti a persone
che non pareva ne avessero
e fammi la grazia di saperglielo dire.
Amen
.
.
(Preghiera di una monaca del sec. XVII,
trovata nella Cattedrale di Canterbury )

venerdì 29 marzo 2013



Papa Francesco



  Il messaggio per la settimana Santa 
che il cardinale Bergoglio aveva
preparato per i suoi parroci.


         

mercoledì 20 marzo 2013

Primavera
Gregory Frank Harris
Conosco una città
dove la primavera
arriva e se ne và
senza trovare un albero
da rinverdire,
un ramo da far fiorire
di rosa o di lillà.
.
Per quelle strade murate
come prigioni
la povertà si aggira
con le migliori intenzioni
appende un po' di verde
ai fili del tram, ai lampioni,
sparge dei fiori
davanti ai portoni
( e dopo un momentino
se li prende un netturbino )
.
Altro da fare
non le rimane,
per settimane e settimane,
che dirigere il traffico
delle rondini, in alto
dove la gente
non le vede e non le sente.
.
Di verde in quella città
( dirvi il suo nome non posso )
ci son soltanto i semafori
quando non segnano rosso.
.
               Gianni Rodari.


.


lunedì 28 gennaio 2013

" Dopo una separazione "

Frank Weston  Benson

Sto cercando di rimuovere il grigio,
brandelli di vecchie tappezzerie
restano attaccati come
croste residue
di un male feroce.

Se provi a rimuovere le croste
la carne ferita ancora risanguina,
ogni volta, crudele, il dolore
riaffiora e la memoria non muore.

Con le unghie non vale graffiare
la crosta pesante,
il dolore è presente ancora,
forse solo più pallido
ma col ghigno maligno si appropria
del tuo pensiero costante.

Non vale sovrapporre
altra tappezzeria, magari fiorita
o di color più brillante,
il grigio permane e soffocante
vanifica il desiderio di restauro.

Forse sarebbe la soluzione migliore
gettar della calce su quel muro graffiato,
riempire gli spazi e bruciare le attese,
colmare i solchi e ripianar le fessure.

Una bianca parete di nuovo
pulita e spianata
potrebbe far sempre
la sua bella figura.

               .Anna Maria Guerrieri

giovedì 17 gennaio 2013

I tuoi sogni

Frank Weston Benson

Prendi i tuoi sogni e raccontali
a chi sa capire,
apri la tua anima a chi
non ti farà mai del male.
Prendi la tua voce
e parla serena delle tue paure,
porgi il tuo ascolto
a chi sa dirti solo la verità.
Prendi il tuo cuore
e sappi sempre perchè batte,
offri il tuo " eccomi "
a chi saprà che cosa farsene.
Prendi il tuo sorriso e
regalalo a chi lo desidera,
dona il tuo sguardo 
a chi ti cerca con il suo.
Prendi i tuoi sogni
e fa di loro un radioso disegno
distendi le tue ali
e impara a volare più in alto.
Prendi quel che sei
e adoperalo con saggezza,
sii sempre pronta
a comprendere ciò che non sai
per non far della tua vita
solo un inutile eterno rimpianto.
.
Dino di Girolamo

Ti amo

Vladimir Volegov


Ti amo terribilmente,
se sbocciasse un fiore ogni volta
che ti penso,
ogni deserto ne sarebbe pieno....
Potrei dimenticarmi di respirare
ma non di pensare a te.
Il grande amore
non si può vedere ne toccare,
si può sentire
solo con il cuore.
L'amore non da nulla
se non se stesso,
non coglie nulla 
se non da se stesso.
L'amore non possiede,
ne è posseduto:
L'amore basta all'amore.
.
Gibran Kahlil Gibran